Lancia Thema 8.32 ”Ferrari” – La berlina tutta italiana

Era il 1986, il mercato delle quattro ruote non andava cosi’ bene, Lancia aveva provato a creare una nuova versione della Thema standard nata due anni prima. Per tanto usci’ la versione 16 valvole, che manteneva lo stesso stile ma che adottava un 4 cilindri, in versione sportiva con 4 valvole per cilindro. Essa non ebbe particolarmente successo, percio’ alla Lancia decisero di creare una versione, quasi limitata, che avrebbe venduto sicuramente. Cosi’ nacque la Thema 8.32 ( 8 cilindri 32 valvole) rinominata ” Thema Ferrari” poiché montava il v8 Ferrari della Mondial e del 308.

Oltre al motore Ferrari, che già la rendeva unica, un altro punto a favore della 8.32 erano gli interni. I sedili realizzati in edizione limitata da Poltrona Frau erano di vera pelle italiana, le colorazioni a disposizione erano due: nero e bianco crema. Come variante dei Poltrona Frau, c’era il modello in alcantara che risultava meno costoso. Il cruscotto era in radica e la strumentazione era la stessa della Ferrari Mondial.

Tolti gli optional dei sedili in pelle o meno, si poteva richiedere anche il telefono in cabina e le casse audio bi-zona. Il prezzo di una 8.32 partiva da 60 milioni di Lire ( 80.000 £ oggi) e con optional vari superava anche i 65 milioni.

Sportività e comfort a parte, alla Thema 8.32 vennero riconosciuti diversi primati, ad esempio fu’ la prima auto con spoiler elettrico a scomparsa e la prima con sospensioni elettriche regolabili in tre modalità: Sport-Comfort-Auto. La 8.32 venne divisa in due serie: I serie (1986-88) e II serie (1988-92). Il modello era principalmente disponibile nella versione 5 porte, ma su richiesta di clienti affezionati venne prodotta qualche edizione limitata in versione station wagon.

Molti marchi, presero spunto proprio dalla Thema Ferrari prendendo spunto dalla meccanica innovativa e funzionale.

Con 10-15 milioni in più si poteva richiedere la livrea Ferrari, che comprendeva due colori: Rosso Ferrari e il Nero metallizzato. Esse erano riconoscibili dal marchio Ferrari sui cerchioni, sul frontale e sul posteriore. Inoltre aveva anche una piccola striscia gialla che correva su tutta la carrozzeria.

La Thema Ferrari è stata il sogno di molti, ma dato il prezzo d’acquisto per la maggior parte dei casi era un sogno irrealizzabile. A parer mio, è un vero gioiellino, da mettere in garage e aspettare il fatidico momento in cui le valute schizzeranno alle stelle. Un capolavoro d’ingegneria in cui per l’ennesima volta l’Italia è sul podio. I migliori Marchi italiani dell’epoca riuniti in una sola vettura. Ora è il momento giusto per comprare una 8.32, le valute si aggirano intorno ai 20.000 e i 30.000 £, per la versione con livrea Ferrari ( molto più rara) i prezzi sono stabili stra i 35.000 e i 40.000£.

SCHEDA TECNICA E PRESTAZIONI:

Motore8 cilindri a V
Cilindrata2.927 cc
AlimentazioneBenzina
Potenza max/regime158 KW (215 CV) 6.750 giri/min
Coppia massima284 Nm
TrazioneAnteriore
CambioManuale 5 MARCE+RM
Velocità max240 km/h

Scritto da: Cristiano Fortini


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *